Newsletter

Giugno 2002

Sommario Newsletter del giugno 2002


1. Il Counselling on line si va affermando come terapia on line tra l'utente ed il Counsellor attraverso e-mail e web cam.... vai .
potrebbe rappresentare la risoluzione a problemi pratici (spostamenti, prezzo) e un primo passo di "aggancio" per chi non vuole intraprendere una terapia tradizionale "face to face". Proponiamo l'intervista al prof. Tonino Cantelmi (DSM-ASL Roma A, Istituto di Psicologia, Pontificia Università Gregoriana) curatore di una ricerca su tale argomento.

2. Il conflitto: tutti ne hanno paura ma fa parte della relazione interpersonale vai
Il problema non è litigare ma "sapersi confrontare" ed arricchirsi reciprocamente. Perchè accettare tutto per paura del rifiuto degli altri può diventare pericoloso.....

3. Cos'è il Counselling? vai
Ho un problema ma non sono malato o pazzo......... a chi mi rivolgo? Può esserci capitato di ascoltare o porre tale quesito? Anche in Italia il Counselling si va affermando come risoluzione di problematiche non gravi o patologiche che non necessitano di interventi farmacologici e/o psicoterapici. Psicologi, pedagogisti, assistenti sociali, sociologi, educatori esercitano la professione del Counsellor che è un professionista della Relazione d'aiuto opportunamente formato

4. Disturbi da attacchi di panico (diagnosi e trattamenti) vai.
Sempre più gente soffre, talvolta isolatamente ed in silenzio, di disturbi da attacchi di panico. Proponiamo un articolo che delinea sintomatologia e possibili trattamenti terapeutici

5. Abbiamo due cervelli: uno in testa e uno nella pancia vai
Proponiamo un articolo della rivista scientifica Focus sulla rivoluzionaria scoperta del cervello addominale: la nostra pancia è infatti composta anche da fibre nervose collegate, attraverso i nervi spinali al cervello. Anche la pancia produce sostanze psicoattive che influenzano gli stati d'animo come la serotonina, la dopamina, oppiacei antidolorifici e persino benzodiazepine

7. Servizi educativi e di sostegno alla famiglia vai
Nessuno insegna il mestiere del genitore nè come creare un clima costruttivo all'interno della propria famiglia, ma ci sono servizi e modalità che possono sostenere chi vuol praticare il mestiere più difficile del mondo. Gruppi di Auto-Aiuto, Scuole per genitori, Colloqui individuali, Mediazione Familiare..............